lunedì 24 settembre 2012

Quello che può farti capire un cowboy...

James le disse alzando la falda del suo Stetson* "Vieni via con me"
Ammirando il modo in cui i suoi jeans gli si incollavano addosso montando a cavallo (ehh?), lei si sentì persa (accidendi solo per questo?...vabbè potrebbe esserci del materiale molto interessante in quei jeans ehrm ...oddio mi fa caldo)
"Perchè?" chiese lei
"Conosci motivo migliore di fare una cosa per il puro piacere di farla?" rispose lui tirandola sù (cioè tipo sacco di patate? fuggendo via nel tramonto...

 *per chi non conosce i cowboy o non legge harmony lo Stetson è il capello da cowboy :P

Leggo gli Harmony e compagnia bella da quando avevo 14 anni, mia madre era una lettrice e io fui instradata da lei; li leggo non in modo regolare o con particolare assiduità, solo di tanto di in tanto mi divertono. Letture senza problemi o cose da capire (sapete che la monocellula suderebbe altrimenti) , talmente corti che riesci a finirli in un giorno e con uno schema così ripetitivo da essere quasi rilassanti : si incontrano, si odiano, si amano, litigano e poi amore eterno. 
Ecco niente di complicato , niente da capire , nessuna sorpresa (a meno che non prendiate le edizioni Extreme hoooot che di sorprese...accidenti..c'è da farsi venire i bollori. :P e da imparare una marea di cose).

Tutto dovrebbe in teoria essere così nella vita: semplice, senza complicazioni, senza colpi di scena, ma con del sano divertimento facile e delle soddisfazioni personali (vabbè loro le hanno più fisiche che personali..lasssssciamo perdere ehh basta ora!).
Invece tra quello che capita e quello che decidiamo di far capire...non si sta tranquilli un secondo vero?
Io sono la regina del non stare tranquilli, voi che mi seguite da anni mi conoscete bene ormai.
Benvenuti nel mio regno "Incasinamentoland"

Ma James (nei suoi jeans attillati) ha una parte di sana ragione.
Tralasciando il piacere di delinquere in qualche modo che non è una situazione mentale normale, ha proprio ragione.
Esiste un motivo migliore nella vita che fare una cosa...per il puro piacere di farla?
Sì dai elenchiamoci tutti i motivi che la nostra società e coscenza ci quasi costringono ad accettare tutti i benedetti giorni, tra doveri familiari, morali, sensi di colpa e cosidette scelte per il "buon per la pace" come lo chiamava mia nonna, noi siamo tendenzialmente soggetti a scegliere di fare o non fare una cosa non perchè porterebbe il nostro benessere psicologico e quindi di seguito fisico, ma perchè è "la cosa da fare" , "quella che ci si aspetta da te" , "la cosa più giusta per migliorare la situazione", "quello che è giusto fare".

Io le ho provate tutte.
Ho provato ad scegliere la cosa che tutti si aspettavano che facessi, ho scelto di mostrarmi con un look che pensavo gli altri approvassero, ho scelto cose solo per mantenere "il buon per la pace", ho agito sotto l'impulso di insano e sbagliato senso di colpa.
Ho scelto tempo fa' di soffocare parte di me perchè pensavo che ne avrei ottenuto il meglio per tutti...ma ho solo continuato a soffocare e basta senza risolvere niente di tutto il resto.

Sono alle prese con tutto quello che c'è da fare per rientrare alla base in questi giorni ed è un periodo che mi sta dando tanti spunti di riflessione, perchè non riprenderò la vita che avevo lasciato dal punto in cui l'avevo lasciata. No. La riprenderò dal punto in cui ho avuto quell'attimo di sana follia in cui sapevo dentro di me che ci sarei riuscita.
Riuscita in cosa?
Ma che ne so! a fare qualsiasi cosa questo è il punto!
Ricomincerò dal punto in cui mi ero concessa il "lusso" di credere nelle mie possibilità.
E da quel punto sceglierò quello che è giusto per me (e per mr.magnolia ovvio, ma lo sottointendo perchè siamo una persona sola..) perchè forse quella è la chiave per ottenere quello che vorrei.
Lo vogliamo chiamare Karma? Boh..non sono mai stata molto ferrata..ma diciamo di sì.

E quando ho letto che pure uno come questo James, pur nella compressione dei suoi jeans, arriva a capire che il moto dell'universo dovrebbe essere il rendersi felici...ho capito che la decisione che ho preso è quella giusta.
Finalmente.

C'è un motivo migliore per continuare ad essere Magnolia se non per il puro , assurdamente fantastico, elettrizzante ,sconvolgi-budella motivo di trarne felicità?

Io lo so che vi ritrovate in questo discorso, molto più di quanto non vogliate ammettere, i nostri cuoricini battono insieme da diverso tempo. 
Non è mai un caso che una persona scriva un blog ( nel modo in cui lo scrivo io) e altri leggano (assiduamente come lo fate voi): ci conosciamo.
Ebbene..anche voi potete riniziare dal punto in cui vi volevate bene, dal punto in cui anche solo per un istante avete creduto nei vostri progetti. 
Siamo noi a decidere anche se il mondo ci bombarda di "teorie sul destino" e "fato" ..sì è vero l'ora della nostra morte è sicuramente programmata, ma Dio ci ha dato un cervello per scegliere e prendere decisioni, non per prenderle al posto nostro. Ci lascia giocare liberi.
Almeno questo è quello in cui credo.

Ergo : per il mio pure e sano piacere di farlo....
Magnolia ritornerà completamente attiva e presente online dal prossimo mese con nuovi progetti, con già alcune coppie all'attivo, con idee e le solite pazzie. 

Diciamo che provo a "rinascere" , ma questa volta come voglio io.
Bene. Sento che siete d'accordo.
James è di sicuro contento per me.


A presto miei tesori

 



post signature

martedì 4 settembre 2012

Puzzle ricomposto

Passi giorni e giorni, settimane, mesi a pensare e anche a commiserarti convinta che le cose non vanno e che devi mettere un freno.
Passi giorni e giorni, settimane, mesi a convincere te stessa e gli altri che va tutto bene, ma non è così.

Poi un giorno una persona ti scrive lamentandosi, in pratica sempre delle solite cose a dire il vero, visto che è ,ahimè, una verità che logora ogni professionista del settore wedding (e parlo di quelle simpatiche persone che si inventano wp giusto perchè pensano che accostare tale sigla al loro nome o altra professione ..come fiorista o altro..possa fare figo..) e tu capisci dopo tutti i giorni, settimane e mesi passati ad autoconvincerti che la tua vita "deve" prendere una determinata direzione...che ti stai raccontando un sacco di bugie.

Ma a chi la voglio dare a bere? a me? a voi? a mr.magnolia? alla famiglia magnolia? agli amici magnolia?  
Semplicemente non ce la faccio. Non posso fregarmene così di punto in bianco.

Quindi dico a:
- la persona che si improvvisa wp solo perchè ha aiutato l'amica
- la fiorista che si fa chiamare wp così forse avrà più lavoro
- il catering che non assume una wp con tanto di corso professionale alle spalle , ma forse utilizza una persona dello staff che magicamente diventa wp
- alle persone che forse avevano gioito (poche spero)
e potrei elencarne altre di categorie, ma non voglio fare elenchi della lavandaia oggi

dico a tutte... 
reggetevi le mutande tesori perchè Magnolia TORNA

Più decisa che mai
Più determinata che mai
Con più idee che mai

Nessun ufficio-tana così taglio i costi, nessuna bolletta e costo per la tana e così altre spese tagliate...solo io , internet e la mia bravura (o almeno così mi ha detto mr.magnolia) e vediamo chi la spunta.
 
Non mi sono completamente rincoglionita e no non rimpiango niente, ho avuto bisogno di questo periodo per rimettermi in sesto le idee e per riprendere in mano il perchè ci tenevo tanto a questo lavoro e dopo una attenta analisi a tavolino con il marito e dopo nottate di elocubrazioni tra me e me...ok ci riprovo. 
E non torno più indietro.
E devo ringraziare anche voi e il blog che avete funzionato da cura probabilmente.
 
Quindi matrimoni da organizzare , feste da gestire, allestimenti da studiare ecc. ecc..eccomi aspetto le vostre email.

Io semplicemente non riesco a mollare tutto.
Sarò pazza...ma caspita..quanto mi riesce bene essere pazza scatenata....


ps: e iniziate a mettervi in prenotazione per i prossimi corsi targati Magnolia perchè da questo inverno sarò in tour per l'Italia
 



post signature

sabato 1 settembre 2012

Il punto della situazione

Entro o meglio rientro in punta di piedi e mi vergogno di aver lasciato queste pagine senza di me per tutto questo tempo, dovrei pensare (egoisticamente) che in fondo avevo le mie buone ragioni, ma non ci riesco. 
Non riesco a giustificare la mia prolungata assenza neanche se le cose si sono avvicendate sul serio in modo caotico nella mia vita , soprattutto negli ultimi tempi.

Ho ripreso in mano da qualche giorno Fb giusto per buttarmi "nella mischia" in modo meno traumatico , perchè se anche ero sotto gli occhi di tutti, Fb continua ad essere un posto abbastanza "asettico" ai miei occhi...ma qui..nel mio blog, è solo casa mia. E a casa mia devo lavare i miei panni.
O almeno in parte ;)

Riepilogo delle puntate precedenti per chi su Fb non mi segue.
Sono a Londra da ormai diversi mesi e la vita è abbastanza tranquilla , non ho sentito molto il trauma di essere in un posto diverso, vuoi anche per i miei trascorsi di vita qui tempo fa', ne' ha sentito molto il colpo mr.magnolia perchè è uno tosto (tranne quando vede animali e bambini..ma è un altro capitolo).
A parte il relativo freddolino che abbiamo patito e la pioggia che fino a metà luglio è stata incessante e impietosa, anche sul versante metereologico non ci siamo poi traumatizzati più di tanto.
Piuttosto è la combinazione lavoro che è stata un po' infausta, sarebbe cosa lunga raccontarvi qui.
Se fossimo stati liberi da altri impegni e intendo la casa a Firenze (con tutto quello che comporta in termini economici) avremmo potuto anche continuare per la nostra strada londinese ancora per qualche tempo.
Ma quando ci sono questioni così importanti bisogna prendere il toro per le corna. Quindi probabile rientro a casa..ma senza piagnistei o cenere sul capo perchè siamo cresciuti molto in questa esperienza forse soprattutto come coppia perchè quando ci sono momenti difficili si scoprono le coppie vere. Si scopre il senso di avere un marito o una moglie (e non è per stirare o alzare cose pensanti ahah).

Magnolia è chiusa perchè avevo bisogno di mettere un freno a tutto e chiarirmi le idee.
Questa chiusura l'ho sentita come una cocente sconfitta per molto , non nego di aver pianto quasi da auto soffocarmi , di aver passato giornate di depressione incontrollabile. E io mi sono assentata da qui ..da voi..solo per non farvi vedere e sentire il mio dolore.
Un dolore però che non era giusto farvi vedere perchè era un dolore egoistico e sterile.
In confronto ad altri dolori, che ho provato anche io sulla mia pelle, di tante altre persone..questo è niente.

Ora sto di nuovo bene, diciamo, mi ha aiutato iniziare a sentire la vicinanza delle persone come voi.
E ho realizzato che ho fatto bene a mettere un punto fermo.

Voglio dire una cosa importante perchè la vera silvia non è quella che piange, ma quella che vede sempre una via di uscita anche più grandiosa della strada maestra ( o come diceva una mia collega tempo fa'..anche in mezzo alla merda esiste la possibilità di tirare lo sciaquone...che è un modo di dire terribile..ma caspita se è vero ahaha) :

Per chi inizia adesso un percorso da wp..vi prego non vi lasciate spaventare dalla mio fermarmi perchè lo voglio ritenere solo momentaneo e solo un momento di cambiamento percorso.
Ma anche se fosse permanente, vi dico una cosa...andate avanti cazzo perchè se non provate fino in fondo a fare quello che vi sentite ve ne pentirete tutta la vita. E quella è una pena più infita di qualsiasi lacrima versata solo per una pausa o un freno.
Preferisco pensare di aver chiuso definitivamente, ma aver vissuto degli anni di lavoro meravigliosi...che pensare di guardarmi indietro e non vedere proprio una cippa di niente.
Quindi muovete il culo e andate la' fuori a reclamare il vostro posto.
( e questo sfogo un po' duro è dato dai tanti talenti che vedo sprecati in giro che trascinano la loro esistenza ,in senso lavorativo, tra un giudizio ed un commento di altre persone...qualsiasi cosa voi facciate ci sarà sempre qualcuno che farà commenti negativi, basta che la persona che commenta negativo non siate voi stessi perchè quella è la vera fine)

Tempo fa' parlavamo di porte che si chiudono e di portoni che si aprono. Quando arrivano momenti nella vita che vedi solo porte chiuse o che tutte le porte che ti si aprono portano ad una strada sbagliata..è solo un concatenamento di vicissitudini che vi porteranno a scoprire cosa fare di voi stessi. Quando sembra che non ci sia più niente, qualcosa c'è sempre.

Ho passato un periodo difficile e ancora non ne sono fuori, ma ..quello che non ti ammazza non solo ingrassa (:P nessun riferimento al mio lato b please), ma ti rafforza anche.
Penso che tutto questo potrebbe portarmi ad essere un'insegnante migliore, vorrei proprio riprendere i corsi e darvi quello che ho dentro e tutto quello che ho visto e imparato, perchè continuo a pensare che fare la wp non è mettere dei segnaposti al tavolo, ma donare il proprio universo ad una coppia e questa è un'arte che si affina anche con l'esperienza.
Quindi niente lacrime...datemi solo tempo di rimettere in sesto le cose.

Vorrei ringraziare tutti voi per i messaggi, per le parole e per lo starmi vicino anche se non ci siamo neanche mai visti.
Ho guadagnato voi in tutto questo ed è il risultato più bello.



post signature